Attualità

Coronavirus, da oggi in Piemonte si può cambiare la data della vaccinazione

Intanto, la Regione fa sapere che più del 92% degli over 50 è già stato vaccinato con almeno una dose. Il punto sulla campagna vaccinale piemontese

Prosegue la campagna di vaccinazione anti covid in Piemonte, dove dalle 9 di oggi, lunedì 5 luglio, sul portale regionale su www.ilpiemontetivaccina.it si potrà modificare la propria data di convocazione per il vaccino, in caso di necessità per motivi di salute, lavoro, studio o viaggio.

La modifica sarà possibile sia per la data di somministrazione della prima dose sia per quella del richiamo, quest’ultimo naturalmente entro il periodo previsto a livello sanitario in base all’età e al tipo di vaccino. Sarà possibile anticipare o posticipare l'appuntamento in base ai posti disponibili.

Intanto, dalla Regione fanno sapere che oltre il 92% dei piemontesi con più di 50 anni che hanno espresso la volontà di essere vaccinati ha già ricevuto almeno una dose. Più in dettaglio, è stata somministrata almeno una dose al 94,11% degli over 80 che hanno aderito alla campagna, al 96,11% dei 70enni, al 94,76% dei 60enni, al 92,62% dei 50enni, all’84,76% dei 40enni, al 73,12% dei 30enni e al 58,8% di coloro che hanno tra 16 e 29 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, da oggi in Piemonte si può cambiare la data della vaccinazione

NovaraToday è in caricamento