Coronavirus, ferie cancellate per i dipendenti di tutti gli ospedali piemontesi

"Ancora una volta a pagare per le incapacità di chi in questi mesi non ha mosso un dito saranno i dipendenti" commenta il sindacato degli infermieri

Una circolare che blocca le ferie del personale dall'11 novembre fino a data da destinarsi in tutti gli ospedali Piemontesi.

La decisione è stata presa dal Dipartimenti interaziendale malattie ed emergenze infettive (Dirmei) e dall'Unità di crisi della Regione Piemonte, a cui ha fatto seguito una circolare in cui si sospendono le ferie di medici, infermieri e di altre figure professionali ospedaliere "a causa delle numerose assenze del personale per positività, assenze che causano difficoltà e anche impossibilità della copertura dei turni".

La reazione del Nursind, il sindacato degli infermieri, non si è fatta attendere. "Ancora una volta a pagare per le incapacità di chi in questi mesi non ha mosso un dito saranno i dipendenti.  Alla faccia delle oltre 2500 assunzioni dichiarate dall'Assessore Luigi Icardi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Ahmadreza Djalali, si avvicina la pena di morte per il ricercatore novarese detenuto in Iran

  • Coronavirus, ancora 7 decessi negli ospedali di Novara e Borgomanero

Torna su
NovaraToday è in caricamento