menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Popillia Japonica, il coleottero killer è tornato in orti e giardini

Trappole posizionate in zone strategiche

La popillia japonica è tornata, puntuale, come ogni estate.

Il temibile coleottero giapponese che divora piante e fiori si è ripresentato in diverse zone del novarese. L'infestazione è sempre presente nei comuni dell'ovest Ticino, tra Trecate, Cameri, Bellinzago e Oleggio, ma diversi focolai sono stati trovati anche a Novara. Non avendo un antagonista naturale nelle nostre zone la popillia prolifera e si diffonde. Sono state messe in atto diverse misure per combatterle.

Come combattere la popilia

Nel novarese è stato messo in atto un piano per contenere l'invasione. Sono state posizionate 600 trappole a cattura di massa degli adulti che vengono svuotate periodicamente,  400 trappole per la disseminazione di un fungo entomopatogeno che causa la morte dell’insetto e
1500 trappole a rete insetticida per l’abbattimento diretto degli adulti, che possono ucciderne fino a 26.000 al giorno ciascuna. Tutte le trappole sono innescate con un attrattivo a due componenti: il feromone sessuale femminile (che attira i maschi) e un'essenza floreale (che attira entrambi i sessi). É importante che le trappole non siano spostate (o rubate, come è accaduto negli scorsi anni): sono infatti posizionate in modo da evitare che attirino gli insetti sulle piante. 

Non essendoci insetticidi efficaci si raccomanda ai cittadini di eliminare manualmente gli insetti qualora si presentassero in orti e giardini e di prestare attenzione a non trasportare i coleotteri, che possono poggiarsi sull'auto e rimanervi aggrappati, in altre zone della provincia per limitare l'infestazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte resta in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento