Spaccio nei boschi del novarese, arrestato un uomo con più di un chilo di eroina

I carabinieri hanno pedinato l'uomo fino a Milano

Repertorio

Continuano le operazioni dei carabinieri per il contrasto dello spaccio nel novarese.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, impegnati in un'attività di contrasto di spaccio di droga nei boschi di Oleggio, nella mattinata del 10 gennaio hanno osservato e pedinato un uomo, L.A., albanese, classe 1973, già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri hanno seguito per ore il 46enne, che si è spostato verso il quartiere Gorla di Milano.

Lì hanno notato movimenti sospetti e hanno deciso di agire, fermando l'uomo che aveva con sè 400 euro in banconote di vario taglio e alcuni involucri di cellophane.

Negli involucri i militari hanno trovato un totale di 1,27 chili di eroina e 25 grammi di cocaina. Il 46enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri negli ultimi mesi hanno effttuato diversi controlli per contrastare il fenomeno dello spaccio nei boschi nel novarese: la scorsa settimana un 30enne è finito in manette a Carpignano Sesia, mentre a novembre tre persone, che facevano i "pendolari" dal milanese per spacciare nella zona del Ticino, sono stati arrestati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da lunedì 26 ottobre a Novara (di nuovo) niente più visite e ricoveri non urgenti

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Coronavirus, anche in Piemonte centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: il Piemonte segue la Lombardia

  • Coronavirus, in Piemonte tamponi rapidi a pagamento anche per i privati cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento