menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Borgomanero la Polizia stradale di tutto il Piemonte

"Linee Guida per l'espletamento dei servizi della Polizia stradale in autostrada e sulle strade extraurbane principali: a che punto siamo?". Questo il titolo del seminario organizzato dal Siulp provinciale

Si è svolto questa mattina, mattina 17 novembre, l'incontro regionale del Sindacato di Polizia.

In un cinema Nuovo quasi al completo si è fatto il punto della situazione lanciando nuove sfide.

Tommaso Di Gaudio, segretario generale provinciale Siulp, ha moderato il seminario che ha visto numerosi ed interessanti interventi come quello di Antonio Ciaramella, segretario regionale; Eugenio Amorosa, dirigente della sezione Polizia stradale di Parma che ha portato la testimonianza della realtà dell'Emilia Romagna; Roberto Sballa, direttore centrale della polizia stradale, ferroviaria, delle comunicazioni e per i rapporti speciali della Polizia di Stato. Poi Adele Gesso, funzionario amministrativo del Ministero dell'Interno, già ispettore di Polizia di stato, ha parlato in prima persona della sua esperienza sul tema "Incidente stradale, nessuno è immune".

Interessante e complesso l'intervento di Christian Fabbri, istruttore di tecniche operative e di tiro in servizio presso la sottosezione autostradale di Forlì. "Il principio generale è non agire d'impeto perchè bisogna salvaguardare il cittadino - dice Fabbri - quando lo stress è alto bisogna stare attenti, è complicato gestirlo. Noi siamo sempre per la strada, il nostro pericolo principale sono i veicoli in movimento. Infine non dobbiamo mai stare soli, ma essere un team".

Mario Nigro, dirigente compartimento Polizia stradale di Piemonte e Valle d'Aosta: "la mentalità sta cambiando, ora c'è voglia d'imparare per proteggersi. Se siamo protetti noi, lo sarà anche il cittadino".

All'incontro è intervenuta brevemente anche Anna Tinivella, sindaco di Borgomanero. Queste le sue parole: "Avete un ruolo fondamentale, il vostro lavoro è una missione che deve essere fatto con dedizione, altrimenti diventa impossibile. Ci fa onore che il seminario sia stato organizzato a Borgomanero. 

L'intervento di Felice Romano, segretario nazionale Siulp, non presente a causa di un'influenza, è stato sostituito da quello di Antonio Lanzilli, segretario nazionale Siulp: "Bisogna insegnare educazione stradale nelle scuole, è necessario fare cultura per non commettere gli stessi errori".

L'onorevole Franca Biondelli, tra i nomi dei relatori, invece non è potuta essere presenti a causa di concomitanti impegni parlamentari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Verbano Cusio Ossola

Baveno, chiusa la scuola materna per covid: bambini in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento