Cronaca

Coronavirus: aumentano contagi e ricoveri, ma il Piemonte potrebbe restare zona arancione

Numeri al limite, la decisione in giornata

Salgono i contagi e i ricoveri, ma il Piemonte dovrebbe rimanere ancora in zona arancione.

Preoccupano i numeri degli ultimi giorni, che vedono un'occupazione dei posti letto in terapia intensiva sfiora la soglia di guardia del 30% e un Rt puntuale che è salito a 1,15. "Non dovremmo passare in zona rossa, anche se iniziamo ad avere valori che che stanno scavallando le soglie di allerta - ha detto il governatore Alberto Cirio, facendo riferimento al pre report settimanale - Dobbiamo stare molto attenti: il rafforzamento delle misure, come previsto dal nuovo Dpmc, sta proprio nella chiusura delle scuole, laddove ci sono i parametri, e la creazione di zone rosse in modo chirurgico".

Numeri preoccupanti e scuole chiuse

Il Piemonte è comunque ad un passo della zona rossa, secondo i dati degli ultimi giorni, che hanno visto in una settimana l'aumento dei posti letto occupati in terapia intensiva dal 23% al 29% e un Rt puntuale che è passato da 1,02 a 1,15, comunque al di sotto della soglia prevista per il passaggio in zona rossa di 1,25, mentre quello medio che era 1,03 è aumentato a 1,18. Anche nel novarese, finora risparmiato dalla nuova ondata, stanno salendo i contagi e ieri, per la prima volta dopo settimane, c'è stato un incremento dei ricoveri all'ospedale Maggiore. 

Dall'8 marzo intanto gli studenti saranno in Dad al 100% dalla seconda media in tutto il Piemonte, novarese compreso, mentre nelle prossime ore si valuteranno provvedimenti specifici per alcune zone, come ad esempio l'Ossola, dove si è già deciso per la chiusura delle elementari e si sta valutando la situazione negli asili. 

Sono 23 i comuni attualmente zona rossa in Piemonte: 7 comuni della Val Vigezzo (Re, Craveggia, Villette, Toceno, Malesco, Santa Maria Maggiore e Druogno), Crescentino in provincia di Vercelli, 3 comuni in provincia di Torino (Cavour, Bricherasio e Scalenghe) e 12 comuni della Valle Po in provincia di Cuneo (Barge, Bagnolo Piemonte, Crissolo, Envie, Paesana, Gambasca, Revello, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Rifreddo, Sanfront).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: aumentano contagi e ricoveri, ma il Piemonte potrebbe restare zona arancione

NovaraToday è in caricamento