Martedì, 15 Giugno 2021
Verbano Cusio Ossola

Tragedia sulla funivia Stresa-Mottarone: chi sono le vittime

Tra i deceduti due bambini, di 2 e 5 anni, una ragazza da poco trasferita a Verbania con il fidanzato, due coppie di Varese, un'intera famiglia di origine israeliana residente a Pavia e marito e moglie di Piacenza

Le vittime

Erano in 15 in quella cabina che si è staccata ed è precipitata al suolo, rotolando tra gli alberi.

13 persone, tra cui un bambino di 2 anni, sono morte sul colpo, mentre altri due bambini sono stati trovati gravemente feriti dal soccorso alpino: uno dei due però non ce l'ha fatta ed è spirato qualche ora dopo in ospedale. L'altro è ricoverato in gravi condizioni al Regina Margherita di Torino. 

Tragedia sulla funivia del Mottarore: secondo le prime indagini un cavo si è spezzato di netto

La chiamata d'emergenza è arrivata alle 12.15 alla centrale operativa del 118, che ha inviato le equipe elitrasportate del soccorso alpino dalle basi di Borgosesia e Alessandria: i soccorritori hanno individuato i due superstiti e hanno proceduto con le manovre di rianimazione cardiopolmonare per stabilizzare i bambini prima di trasferirli in eliambulanza all'ospedale Regina Margherita di Torino. Nel frattempo sono arrivate sul posto le squadre a terra del soccorso alpino, che hanno proceduto con il recupero delle salme. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri, il soccorso alpino della guardia di finanza, i vigili del fuoco e la protezione civile.

Uno dei due bambini in ospedale, 5 anni non ce l'ha fatta: oltre a lui è morto sul colpo anche un altro bimbo di due anni, una ragazza da poco trasferita a Verbania con il fidanzato, due coppie di Varese, un'intera famiglia di origine israeliana residente a Pavia e marito e moglie di Piacenza. Ancora grave l'unico bambino sopravvissuto.

La 27enne appena trasferita a Verbania con il fidanzato

serena cosentino Mohammadreza Shahaisavandi mottarone-2

Viveva a Verbania da poco tempo, risiedeva a Pallanza. Serena Cosentino, classe 1994, è una delle 14 persone che ha perso la vita nella tragedia di ieri, domenica 23 maggio, precipitando con la cabina dalla funivia Stresa-Mottarone. La giovane, di Diamante in provincia di Cosenza, aveva vinto un concorso come borsista di ricerca al Cnr Istituto di Ricerca delle Acque e aveva iniziato a lavorare lo scorso 15 marzo.

Tragedia sulla funivia del Mottarone, è deceduto uno dei due bambini feriti

Con lei c'era Mohammadreza Shahaisavandi, classe 1998, il fidanzato, di origini iraniane ma anche lui di Diamante: era venuto a Verbania per stare con Serena e insieme avevano deciso di fare questa gita. Quando è stata resa nota l'identità delle vittime un profondo silenzio è calato sulla cittadina della Calabria.

La famiglia di Pavia con i bisnonni arrivati da Israele

tal biran amit mottarone-2

Tra e vittime Amit Biran, 30enne residente a Pavia e tirocinante all'Università di medicina di Pavia, la moglie, Tal Peleg, 26 anni, il figlio Tom, 2 anni, e i nonni della ragazza venuti da Tel Aviv per stare con i familiari, Barbara Cohen Konisky, di 71 anni, e Itshak Cohen, di 82. Il secondo figlio della coppia, cinque anni, è l'unico sopravvissuto: si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Regina Margherita di Torino. Tutta la famiglia era andata sul Lago Maggiore per una gita.

La coppia di Varese

silvia malnati alessandro merlo mottarone-2

A perdere la vita nella tragedia anche Silvia Malnati, 27 anni, e Alessandro Merlo, 29, di Varese. Silvia Malnati si era laureata da un mese all'università degli Studi di Milano e lavorava come commessa da Kiko tra Varese e il capoluogo lombardo. Il suo compagno Alessandro lavorava come impiegato ed era appassionato di moto, videogames e montagna.

I fidanzati con il bambino

vittorio zorloni elisabetta persianini mottarone-2

Da Vedano Olona, in provincia di Varese, Vittorio Zorloni ed Elisabetta Persanini, di 55 e 37 anni, erano insieme al loro bambino, Mattia, deceduto in ospedale. La coppia si sarebbe sposata tra poco più di un mese: il bambino è deceduto alcune ore dopo l'incidente all'ospedale Regina Margherita di Torino. 

La coppia di Piacenza in gita per il compleanno

Roberta Pistolato  Angelo Vito Gasparro mottarone-2

Anche una coppia di Piacenza tra le vittime della tragedia. Si tratta di marito e moglie di Castelsangiovanni: Roberta Pistolato, 40 anni, e Angelo Vito Gasparro, guardia giurata di 45 anni. Roberta Pistolato era originaria di Bari, come anche il marito. E' stata proprio la famiglia pugliese, al corrente che la 40enne si trovava in quella zona insieme al marito, a segnalare che dalle 11 non si avevano più sue notizie, e che non rispondeva più al cellulare. Pare infatti che la coppia avesse deciso di festeggiare il compleanno di lei con una gita sul Lago Maggiore. Roberta Pistolato era fresca di studi in medicina, e lavorava come guardia medica all'Asl di Piacenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sulla funivia Stresa-Mottarone: chi sono le vittime

NovaraToday è in caricamento